Email riservata

Per noi la privacy in rete conta davvero.

    La privacy è un diritto, non un optional. È il principio ispiratore di Mailfence. Le rivelazioni sulla sorveglianza di massa globale da parte di Edward Snowden hanno chiaramente evidenziato che la privacy è a rischio. Abbiamo quindi deciso di far partire una piattaforma collaborativa con servizio email altamente sicuro che rispetta la privacy dei nostri utenti.
  1. Nessun tracciamento, nessuna pubblicità
    Non utilizziamo alcuna pubblicità di terze parti o marketing tracciante. Non monitoriamo la tua attività nell'applicazione.
    Mailfence è completamente privo di annunci. Non inviamo spam o richieste. Non abbiamo mai condiviso i nostri database e mai lo faremo, né condivideremo i dati con terze parti per pubblicità mirata o per qualsiasi altro scopo.
  2. Nessuna terza parte ha accesso ai vostri dati
    Non abbiamo mai creato - e mai lo faremo - delle backdoor o degli accessi nascosti per i governi che potrebbero essere usati per spiare i nostri utenti.
    I nostri certificati SSL/TLS non includono alcun ente statunitense nella catena di certificazione.  
  3. Nessuno può leggere le vostre email criptate
    Dal momento che le e-mail sono criptate dal browser e decifrate dagli effettivi destinatari, nessun altro può leggerle, nemmeno Mailfence. Questa operazione è denominata crittografia punto-punto (end-to-end E2EE).
    Conserviamo la vostra chiave privata sui nostri server, ma non possiamo leggerla, dal momento che è crittografata con la vostra frase segreta (tramite AES-256). Non c'è nessuna chiave generale che ci permetterebbe di decifrare i messaggi crittografati con le vostre chiavi.
  4. Leggi stringenti sulla protezione della privacy
    In molti paesi, i programmi sponsorizzati dal governo raccolgono enormi quantità di dati da Internet. Questa raccolta dei dati viene effettuata senza alcun mandato di perquisizione, ordine del tribunale o mandato di comparizione. In Belgio, dove si trova Mailfence e i nostri server, la legge protegge la privacy. Solo un'ordinanza valida di un tribunale belga può costringerci a rilasciare i dati. Dal momento che non abbiamo una società madre straniera, non rispondiamo mai ad alcuna richiesta di rogatoria o di altro tipo da parte di autorità nazionali o straniere. Non siamo soggetti a ordini di non divulgazione degli Stati Uniti o NSL.
  5. Trasparenza
    Crediamo che la trasparenza sia la chiave per la fiducia tra voi e noi. Dal primo giorno di servizio di Mailfence abbiamo perciò pubblicato e aggiornato il rapporto sulla trasparenza. Vi trovate l'elenco di tutte le richieste di dati che abbiamo ricevuto, incluse quelle che abbiamo declinato.
    Inoltre il nostro codice è disponibile agli esperti di sicurezza riconosciuti per un audit.


Iscrivimi